Pensione di reversibilità: di cosa si tratta e chi ne ha diritto

La pensione di reversibilità è una misura di sostegno economico che spetta al coniuge e ad alcuni parenti diretti del titolare di un trattamento pensionistico in caso di suo decesso. Vediamo di preciso chi ne ha diritto.

Calcolo pensione, Pensione di reversibilità 2015: ecco a chi spetta

La pensione di reversibilità può essere erogata ai seguenti soggetti:

  • Coniuge del titolare ufficiale del trattamento pensionistico, anche se al momento del decesso risulta la separazione.
  • Figli che al momento del decesso del genitore titolare di una pensione risultano minorenni, iscritti a un corso di studi universitari, inabili o finanziariamente a carico dei genitori.
  • Nipoti che al momento della morte del nonno e della nonna si trovano totalmente a loro carico finanziario.

Calcolo pensione Inps reversibilità coniuge divorziato: come funziona la legge

La pensione di reversibilità può essere erogata anche al coniuge separato o divorziato del titolare del trattamento pensionistico deceduto. Questa situazione è valida unicamente se sussiste il riconoscimento da parte del giudice della ricezione di un assegno divorzile.

A quanto ammonta la pensione di reversibilità? Nel caso del coniuge divorziato la somma è pari al 60% del totale dell'assegno spettante al defunto. Nel caso di erogazione del trattamento di pensione di reversibilità a un figlio, l'ammontare è pari al 70% dell'assegno spettante al pensionato defunto. Al coniuge con due o più figli a carico viene erogata la totalità dell'assegno pensionistico che sarebbe stato versato al beneficiario defunto.

 

Ultime notizie sulle pensioni

Quattordicesima più ricca quest’anno: ecco come cambia nel 2017 La quattordicesima è al centro di diversi cambiamenti quest’anno. La Legge di Bilancio ha infatti previsto un rafforzamento del 30% della misura per i pensionati che percepiscono 750€ al mese. La platea dei beneficiari è stata anche ampliata sulla...
Pensione integrativa Inps: di cosa si tratta e come funziona La pensione integrativa Inps è una prestazione volontaria che si somma a quanto versato a titolo obbligatorio, e che permette ai lavoratori di accantonare una determinata quantità di denaro da utilizzare una volta terminata l’attività professionale. ...
Quale pensione integrativa fare? Guida tecnica L’incertezza relativa al futuro previdenziale porta tante persone a chiedersi quale pensione integrativa fare? Darsi risposte in merito è fondamentale, in quanto non è automatico che il sistema statale nei prossimi decenni sia in grado di erogare a t...
Contributi figurativi: cosa sono? Come funzionano? Cosa sono i contributi figurativi? Quando si usa questa espressione si inquadra il riconoscimento a fini pensionistici di periodi di aspettativa non retribuita legata all'esercizio di cariche sindacali o elettive o a circostanze di congedo parentale....
Rimborsi pensioni Inps: bocciatura blocco rivalutazione In questi giorni è importante capire quali indicazioni seguire in merito ai rimborsi pensioni Inps, in seguito alla bocciatura dell'articolo 24 della Legge Fornero - dichiarato incostituzionale - che prevedeva il blocco della rivalutazione delle pens...

 

Maggiori informazioni qui:
Ti è piaciuto l'articolo? Sei rimasto soddisfatto? Aiutaci a far crescere il portale clicca qui: