Novità pensioni 2018




Andare in pensione anticipata

In questi giorni, governo e parti sindacali discutono la nuova riforma pensioni relativa alla Legge Di Bilancio 2018.

In attesa della pubblicazione dei dettagli a riguardo, in questa pagina si vuole offrire una panoramica di insieme sulla prestazione della pensione anticipata, valida tutt'ora a novembre e fino alla fine dell'anno 2017.

Requisiti per pensione anticipata

La pensione anticipata è una prestazione economica a domanda fornita a lavoratori dipendenti e autonomi iscritti all’assicurazione generale obbligatoria (AGO), alle forme sostitutive (integrative ed esclusive) della medesima o alla Gestione Separata. Fin dal 1° Gennaio 2012 è possibile beneficiare della pensione anticipata, a patto di aver maturato l'anzianità contributiva entro 31 dicembre 1995. Queste le soglie attuali:

Decorrenza Uomini Donne
dal 1° gennaio 2016 al 31 dicembre 2018 42 anni e 10 mesi 41 anni e 10 mesi
dal 1° gennaio 2019 42 anni e 10 mesi* 41 anni e 10 mesi*

* da adeguare all'aspettativa di vita

Per il conseguimento dei requisiti contributivi è considerabile la contribuzione versata oppure accreditata a qualunque titolo; rimane valido il requisito del perfezionamento dei 35 anni di contributi per maturare il diritto alla pensione di anzianità.

Quando posso andare in pensione anticipata

Chi accede alla pensione anticipata con un’età inferiore a 62 anni, in merito alla quota di trattamento pensionistico inerente alle anzianità contributive maturate al 31 dicembre 2011, si vedrà applicata una riduzione corrispondente a un punto percentuale per ogni anno di anticipo; la percentuale sale a due punti oltre i due anni.

Ciò non si applica a coloro che accedono alla pensione anticipata a partire dal 1° gennaio 2015 e maturano l'anzianità contributiva entro il 31 Dicembre 2017 (condizione valida nonostante la pensione maturi in seguito a tale data e la persona abbia un’età inferiore a 62 anni). Non è applicata la riduzione del trattamento pensionistico in caso di accesso alla pensione anticipata sotto i 62 anni.

Le suddette soglie di anzianità contributiva valgono anche per coloro che hanno effettuato il primo accredito contributivo a partire dal 1° gennaio 1996; è possibile godere il beneficio della pensione anticipata a partire dal 1° Gennaio 2012 . Fino al 2019 l'anzianità contributiva prevista per uomini e donna è quella descritta nella precedente tabella.

Per il conseguimento del requisito contributivo è valida la contribuzione versata oppure accreditata a qualunque titolo (è invece esclusa la contribuzione da prosecuzione volontaria). Quella accreditata per periodi di lavoro precedenti il raggiungimento del 18° anno di età è moltiplicata per 1,5.

Per chi ha 63 anni compiuti e desidera richiedere la pensione anticipata: sono necessari 20 anni di contribuzione effettiva; l'importo della prima rata di pensione non deve risultare inferiore a 2,8 volte l’importo mensile dell’assegno sociale.




Domanda di pensione anticipata

La domanda di pensione anticipata va fatta tramite uno di questi canali:

  • web tramite richiesta telematica dei servizi al portale ufficiale dell’Inps con il proprio codice PIN;
  • telefono chiamando il Contact Center integrato al numero 803164 (gratuito da rete fissa) o il numero 06164164 (da rete mobile a pagamento secondo le tariffe dei gestori telefonici);
  • enti di patronato e intermediari autorizzati e riconosciuti dall’Istituto; forniscono ai cittadini i servizi telematici necessari.

Per maggiori informazioni vi invitiamo a visitare le sezioni di questo portale, dedicato integralmente alla delicata materia della pensione anticipata.

Ultime notizie sulle pensioni

Mutui usurai: ecco come riconoscerli e tutelarsi Il rimborso delle rate di un mutuo è un impegno molto oneroso, durante il quale è possibile andare incontro a diversi problemi. Uno di questi sono i mutui usurai, che possono essere riconosciuti facendo riferimento a regole specifiche. Mutui usurari...
Ricalcolo pensione 2017: iniziato quello sui trattamenti più elevati L’Inps ha iniziato il ricalcolo pensione coinvolgendo i contribuenti in possesso di almeno 18 anni di anzianità lavorativa al 31 dicembre 1995. Si tratta di soggetti che, dopo il varo della Riforma Fornero nel 2011, hanno visto subentrare il metodo c...
Pensione donne privato: i nuovi requisiti 2016 Con l’inizio del 2016 sono cambiati i requisiti anagrafici per l’accesso al trattamento pensionistico. Queste novità riguardano anche l’ambito pensione donne privato. Pensione donne privato 2016: le principali novità L’arrivo del 2016, come ricorda...
Pensione anticipata per malattia: le novità introdotte dalla Legge di Stabilità ... Pensione anticipata per malattia: le novità della Legge di Stabilità 2017 Esistono agevolazioni a livello pensionistico nei confronti degli invalidi, oltre alla presenza di precise prestazioni riconosciute dall’ordinamento giuridico, come l’assegno ...
Quale pensione avrò: guida essenziale per il lavoratore Farsi domande sul proprio futuro previdenziale è giusto e naturale. Sono tantissime le persone che, non a caso, si chiedono quale pensione avrò. Per rispondere a questo interrogativo vanno presi in considerazione tanti fattori, che comprendono per es...