Riforma pensioni lavoratori precoci: le proposte in primo piano

In questi giorni di fermento riguardo all'ambito previdenziale si parla anche di riforma pensioni lavoratori precoci. Ecco le principali proposte in primo piano e le possibili prospettive per i prossimi anni.

Pensioni lavoratori precoci e lavori usuranti: quali sono le proposte in prima linea?

In merito a riforma pensioni lavoratori precoci ci sono diverse proposte in prima linea. Tra le opzioni più probabilmente percorribili è possibile ricordare la proposta di Cesare Damiano relativa alla Quota 41. Cosa prevede? L'uscita dal percorso lavorativo a fronte del perfezionamento di 41 anni di contributi, a prescindere dall'età anagrafica. Esiste anche una seconda alternativa, molto caldeggiata dal Ministro Poletti. Vediamo assieme di cosa si tratta.

Pensioni lavoratori precoci e lavori usuranti: l'ipotesi del prestito pensionistico

Tra le diverse opzioni in primo piano nell'ambito della riforma pensioni lavoratori precoci è possibile ricordare la proposta del Ministro del Lavoro Giuliano Poletti, che considera come alternativa principale per risolvere il nodo della pensione dei lavoratori precoci il cosiddetto prestito pensionistico.

In questo caso il lavoratore avrebbe la possibilità di abbandonare la propria attività 24 o 36 mesi prima del perfezionamento dei requisiti, ricevendo dall'INPS un prestito da restituire una volta maturati i requisiti per il pensionamento naturale. Attualmente sembra essere più papabile l'opzione proposta da Cesare Damiano. Nel caso dell'adozione del prestito pensionistico, i fondi per coprire le spese verrebbero presi dai tagli alle pensioni d'oro, uno dei punti in prima linea nella legge di stabilità 2015.

 

Ultime notizie sulle pensioni

News pensioni precoci: reddito di cittadinanza e proposta Damiano Pensioni precoci: una necessità Secondo alcuni la Riforma Fornero delle pensioni ha salvato l’Italia dal sicuro fallimento. Una verità che, sebbene indimostrabile, ha fin dall’inizio assunto i contorni della verosimiglianza. Ciò non toglie, però, ch...
Blocco pensioni: cosa succederà dopo la sentenza della Consulta Il tema blocco pensioni è tornato recentemente al centro dell'attenzione per via della sentenza della Consulta che ha bocciato e dichiarato incostituzionale il blocco della perequazione delle pensioni negli anni 2012/2013, che ha interessato gli asse...
Quale fondo pensione scegliere: guida alla previdenza integrativa Con l’incertezza che caratterizza il futuro previdenziale è molto importante informarsi sulla previdenza integrativa. Chiedersi quale fondo pensione scegliere e orientarsi nell’ambito della previdenza complementare è ormai una garanzia di sostenibili...
Prepensionamento 2015: mercoledì riparte dibattito Camera Dopo le audizioni del Ministro del Lavoro Poletti e del Presidente Inps Boeri alla Camera si continua a discutere di prepensionamento 2015, mettendo al centro del dibattito la questione della pensione anticipata a 62 anni. Prepensionamenti: la spera...
Rimborso pensioni, la magistratura: «L’Inps restituisca tutto» Rimborso pensioni Inps 2015: ricorso accolto a Napoli Dopo la sentenza della Corte Costituzionale, arriva da Napoli il primo attacco al decreto legge del Governo sui rimborsi ai pensionati. Con un decreto ingiuntivo il tribunale partenopeo ha accolt...

 

Maggiori informazioni qui:
Ti è piaciuto l'articolo? Sei rimasto soddisfatto? Aiutaci a far crescere il portale clicca qui: