Pensione anticipata pubblico impiego, quali i requisiti?

Come si calcola la pensione anticipata pubblico impiego?

Quali sono i dati chiave per il computo della pensione per il comparto pubblico? E quelli per la pensione anticipata? Sono le domande che affliggono migliaia di italiani, che potrebbero, entro il prossimo anno, ottenere l’agognato riposo dall’attività lavorativa. Cerchiamo di fare chiarezza su questa delicata materia, passando in rassegna i parametri utili per il pubblico impiego, e non solo.

Il primo punto da prendere in esame è il calcolo della pensione per il pubblico impiego, con riferimenti a privati e autonomi. Sulla Rete potrete reperire numerosi strumenti per il calcolo online della pensione. Non importa se siete dipendenti del pubblico impiego oppure privati o ancora lavoratori autonomi, è sufficiente compilare i moduli online dai portali riportati nel paragrafo successivo. Potrete conseguire stime sui contributi per la pensione, importi e previdenza integrativa.

Le migliori applicazioni online per il calcolo della pensione sono: Il Sole 24 Ore, Irpef.info e il sito Mio Job. Vi consigliamo comunque di affiancare il calcolo online al supporto di un esperto Inps. Gli strumenti disponibili via Web rappresentano un punto di riferimento indicativo, mentre l’ausilio di un tecnico Inps può rilevare ulteriori dettagli.

Pensione anticipata pubblico impiego donne: i requisiti e l’opzione contributiva

Ma passiamo alla questione pensione anticipata pubblico impiego e ai relativi requisiti. I requisiti utili per il conseguimento della pensione di vecchiaia Inps, nel 2014 e 2015, sono 66 anni e 3 mesi di età per gli uomini, a prescindere dal settore lavorativo.

Per quanto attiene invece la pensione di vecchiaia delle donne, sono previsti:

  • 66 anni e 3 mesiper le dipendenti del pubblico impiego
  • 64 anni e 9 mesiper le lavoratrici autonome
  • 63 anni e 9 mesi per le dipendenti private

Veniamo infine alle pensioni anticipate, ex anzianità. In questo caso i requisiti sono:

  • 41 anni e sei mesi di anzianità contributiva per le donne
  • 42 anni e sei mesi di anzianità contributiva per gli uomini

Le donne hanno anche l’opportunità di andare in pensione sfruttando l’opzione contributiva, che prevede 57 - 58 anni di età a fronte di 35 anni di contributi. Si tratta di una alternativa non disponibile per le lavoratrici autonome, mentre le altre contribuenti possono inviare domanda entro fine novembre e fine dicembre. Anche se, nei prossimi giorni, potremmo assistere a una proroga, attualmente oggetto di discussione del Governo.

È in discussione anche la possibilità di cancellare le penalizzazione per le pensioni anticipate prima del 62 anni, anche se, per il momento, sono solo ipotesi. Avremo una risposta definitiva quando sarà stilato il testo ultimo della Legge di stabilità.

Ultime notizie sulle pensioni

Pensione sociale: i requisiti per accedervi Il nuovo anno è iniziato da poco, ed è fondamentale farsi un'idea chiara dei requisiti per la richiesta e l'erogazione della pensione sociale. Ecco cosa bisogna sapere. Assegno sociale: chi può farne richiesta? A partire dal 1° gennaio 2015, posson...
Pensione di vecchiaia 2016 requisiti: tutti i dati aggiornati Informarsi su pensione di vecchiaia 2016 requisiti è fondamentale se si ha intenzione di capire quando si può lasciare il lavoro. Pensione di vecchiaia: come sono cambiate le cose negli ultimi anni Documentarsi su pensione di vecchiaia 2016 requisi...
Rimborsi pensioni Inps: bocciatura blocco rivalutazione In questi giorni è importante capire quali indicazioni seguire in merito ai rimborsi pensioni Inps, in seguito alla bocciatura dell'articolo 24 della Legge Fornero - dichiarato incostituzionale - che prevedeva il blocco della rivalutazione delle pens...
Prestito vitalizio, il finanziamento per gli over 65 titolari di un immobile Il prestito vitalizio è un particolare mutuo che viene erogato agli over 65 che sono già proprietari di un immobile, ma hanno bisogno di una somma di denaro per fronteggiare delle spese urgenti ed improvvise. Questa forma di prestito rientra nella ca...
In pensione prima: ecco di quanto diminuirebbero gli assegni Il tema della flessibilità in uscita è da mesi al centro delle discussioni previdenziali e di governo. Ecco di cosa si tratta e che effetti ci sarebbero sugli assegni andando in pensione prima. Pensione anticipata: le principali proposte per la fles...

 

Maggiori informazioni qui:
Ti è piaciuto l'articolo? Sei rimasto soddisfatto? Aiutaci a far crescere il portale clicca qui: