Contributi figurativi: cosa sono? Come funzionano?

Cosa sono i contributi figurativi? Quando si usa questa espressione si inquadra il riconoscimento a fini pensionistici di periodi di aspettativa non retribuita legata all'esercizio di cariche sindacali o elettive o a circostanze di congedo parentale. Vediamo qualche informazione in più sul modo in cui vengono trattati.

Contributi e aspettativa non retribuita: chi ne ha diritto?

Maturano il diritto a ricevere contributi figurativi quei lavoratori che si assentano dal lavoro per malattia o congedo parentale, e accettano un'aspettativa non retributiva o la riduzione dello stipendio. In che modo è possibile usufruire dell'accredito? Per procedere a questo proposito esistono due alternative. Vediamo assieme quali sono.

Contributi e aspettativa non retribuita: come chiederne l'accredito?

Richiedi gratis un finanziamento in 5 minuti

Come è possibile chiedere l'accredito dei contributi figurativi? Esistono due casi a tal proposito.

  • Accredito in seguito a domanda: l'accredito può avvenire in seguito a domanda (con modello scaricabile dal sito Inps) nei casi di contributi figurativi legati a periodi di servizio militare, congedo parentale, donazione del sangue, malattie dei figli in età infantile.
  • Accredito d'ufficio: l'accredito dei contributi figurativi da parte dell'ente previdenziale avviene d'ufficio nei casi di cassa integrazione straordinaria, contratti di solidarietà, indennità di mobilità , stato di disoccupazione.

I contributi figurativi vengono accreditati dall'Inps e, come è chiaro da quanto appena specificato, altro non sono che una copertura che va a sostituire i periodi in cui non vi sono versamenti da parte del datore di lavoro. Non hanno diritto a questo tipo di tutela i collaboratori a progetto, le Partite Iva e i titolari di contratti di collaborazione occasionale.

 

Ultime notizie sulle pensioni

Quali pensioni sono reversibili: ecco cosa prevede la normativa Quali pensioni sono reversibili? Rispondere a questa domanda è molto importante se si punta a tutelare il futuro dei propri familiari, garantendo loro una sostenibilità economica anche in caso di eventi avversi. Pensione di reversibilità: specifiche...
Rivalutazione pensioni, chi riceverà il rimborso e chi no? La bocciatura del blocco della rivalutazione pensioni negli anni 2012/2013 per effetto della Legge Fornero ha aperto la questione dei rimborsi, che dovrebbero coinvolgere circa 6 milioni di cittadini con un trattamento pensionistico tre volte superio...
Prestiti in convenzione Inps: le principali proposte di finanziamento I prestiti in convenzione Inps sono soluzioni di accesso al credito proposte da istituti di credito che hanno stabilito delle partnership con l’Ente, grazie alle quali gli utenti possono richiedere somme di denaro a condizioni particolarmente agevola...
Pensioni complementari Inps: cosa sono e quando convengono Le pensioni complementari Inps si configurano come prodotti sempre più importanti per i lavoratori. Con la crisi di questi anni, infatti, è molto incerto il futuro previdenziale, in particolar modo dei giovani. Ecco perché sono sempre di più i contri...
Simulatore calcolo pensione: come funziona il servizio Inps Dal 1° maggio 2015 è disponibile sul sito Inps un simulatore calcolo pensione. Ecco come funziona questo nuovo servizio e quali sono i requisiti previsti per gli utenti. Inps online: ecco come scoprire quanto riceverai di pensione Il nuovo simulato...

 

Maggiori informazioni qui:
Ti è piaciuto l'articolo? Sei rimasto soddisfatto? Aiutaci a far crescere il portale clicca qui: