Contributi figurativi: cosa sono? Come funzionano?

Cosa sono i contributi figurativi? Quando si usa questa espressione si inquadra il riconoscimento a fini pensionistici di periodi di aspettativa non retribuita legata all'esercizio di cariche sindacali o elettive o a circostanze di congedo parentale. Vediamo qualche informazione in più sul modo in cui vengono trattati.

Contributi e aspettativa non retribuita: chi ne ha diritto?

Maturano il diritto a ricevere contributi figurativi quei lavoratori che si assentano dal lavoro per malattia o congedo parentale, e accettano un'aspettativa non retributiva o la riduzione dello stipendio. In che modo è possibile usufruire dell'accredito? Per procedere a questo proposito esistono due alternative. Vediamo assieme quali sono.

Contributi e aspettativa non retribuita: come chiederne l'accredito?

Come è possibile chiedere l'accredito dei contributi figurativi? Esistono due casi a tal proposito.

  • Accredito in seguito a domanda: l'accredito può avvenire in seguito a domanda (con modello scaricabile dal sito Inps) nei casi di contributi figurativi legati a periodi di servizio militare, congedo parentale, donazione del sangue, malattie dei figli in età infantile.
  • Accredito d'ufficio: l'accredito dei contributi figurativi da parte dell'ente previdenziale avviene d'ufficio nei casi di cassa integrazione straordinaria, contratti di solidarietà, indennità di mobilità , stato di disoccupazione.

I contributi figurativi vengono accreditati dall'Inps e, come è chiaro da quanto appena specificato, altro non sono che una copertura che va a sostituire i periodi in cui non vi sono versamenti da parte del datore di lavoro. Non hanno diritto a questo tipo di tutela i collaboratori a progetto, le Partite Iva e i titolari di contratti di collaborazione occasionale.

Ultime notizie sulle pensioni

Pensioni ultima ora: l’estensione della settima salvaguardia Pensioni 2016 ultima ora È già stata pubblicata la circolare 1/2016 emessa dall’Inps sulle pensioni ultima ora con la quale vengono informati tutti i contribuenti sulle misure di tutela previste dalla settima salvaguardia, contenuta nella Legge di S...
Pensioni invalidi 2017: le agevolazioni in arrivo nei prossimi mesi Sono in arrivo delle novità interessanti relative a pensioni invalidi. Dal prossimo 1° maggio, infatti, i lavoratori sia dipendenti sia autonomi con un’invalidità superiore al 74% potranno scegliere se godere dell’APE social o della quota 41. Pensio...
Perché fare una pensione integrativa: tutte le informazioni Tenere gli occhi aperti sui cambiamenti che coinvolgono il sistema previdenziale è consigliabile. Il motivo principale riguarda la sua sostenibilità, che non è certa per gli anni a venire. Alla luce di tale situazione sono sempre di più le persone di...
Cessione del quinto pensionati Inpdap, i tassi 2015 Come ogni anno, anche nel 2015, l’Inpdap consente ai suoi iscritti di poter ottenere un prestito personale che, a differenza di altri, non prevede il pagamento di rate mensili attraverso bollettini postali, ma sarà caratterizzato da una trattenuta di...
Come funziona la pensione integrativa, quali vantaggi offre? Informarsi su come funziona la pensione integrativa è fondamentale al giorno d’oggi. Le incertezze del contesto previdenziale rendono infatti necessaria un’attenzione alle alternative di previdenza complementare, che cambiano a seconda della tipologi...

 

Maggiori informazioni qui:
Ti è piaciuto l'articolo? Sei rimasto soddisfatto? Aiutaci a far crescere il portale clicca qui: