Quando si parla di pensione anticipata dipendenti pubblici si intende l'opportunità per un lavoratore, che abbia superato i 63 anni di età, sia del settore pubblico sia privato, di usufruire di due diverse soluzioni pensionistiche, quali: l'anticipo pensionistico volontario; l'anticipo pensionistico sociale. Si tratta di due mezzi in grado di assicurare un reddito ponte fino ...continua a leggere Pensione Anticipata Dipendenti Pubblici Novità 2017: APE Volontaria, APE Sociale e RITA

La pensione anticipata per invalidità civile è una misura prevista dallo Stato Italiano destinata a tutti coloro che vengono considerati delle persone con invalidità. La relativa pensione è limitata soltanto a quelle persone che hanno un'invalidità pari o superiore all'80%. L'età pensionabile è abbassata a: 60 anni e 7 mesi per gli uomini, previa un'attesta ...continua a leggere Pensione anticipata per invalidità civile: requisiti e modalità per ottenerla

Sono in arrivo delle novità interessanti relative a pensioni invalidi. Dal prossimo 1° maggio, infatti, i lavoratori sia dipendenti sia autonomi con un’invalidità superiore al 74% potranno scegliere se godere dell’APE social o della quota 41. Pensioni per invalidi 2017: cosa succederà dal 1° maggio Per quanto riguarda il capitolo pensioni invalidi 2017, dal 1° ...continua a leggere Pensioni invalidi 2017: le agevolazioni in arrivo nei prossimi mesi

La quattordicesima è al centro di diversi cambiamenti quest’anno. La Legge di Bilancio ha infatti previsto un rafforzamento del 30% della misura per i pensionati che percepiscono 750€ al mese. La platea dei beneficiari è stata anche ampliata sulla base della legge 232/2016. Il bonus in questione oscilla tra una somma pari a 336€ e ...continua a leggere Quattordicesima più ricca quest’anno: ecco come cambia nel 2017

Il Fondo di Garanzia Inps è un istituto dell’Ente avente l’obiettivo di sopperire alle mancanze dei datori di lavoro insolventi per quanto riguarda le ultime buste paga. I riferimenti tecnici per il suo intervento sono definiti nella circolare Inps del 22 febbraio 2008. Fondo Garanzia Inps: in quali casi è possibile l’accesso L’accesso al Fondo ...continua a leggere Fondo di Garanzia Inps: a cosa serve e chi può accedervi

Tra le principali novità riguardanti contributi 2017 ricordiamo la recente circolare Inps dedicata ai datori di lavoro di colf e badanti. Chi si trova in questa situazione, come dichiarato ufficialmente dai rappresentanti dell’associazione Assindatcolf, può tirare un sospiro di sollievo. Le spese da sostenere per la previdenza dei lavoratori domestici non subiranno infatti sostanziali variazioni ...continua a leggere Contributi 2017: le novità per colf, badanti e Partite IVA

Il tema rivalutazioni pensioni è entrato al centro dell’attenzione mediatica nel 2011 con i provvedimenti del Governo Monti. In quell’anno, infatti, è stato bloccato l’adeguamento all’inflazione delle pensioni superiori a tre volte il minimo Inps. Questo provvedimento ha riguardato chi è andato in pensione prima del 31/12/2011, percependo nel 2012 una pensione superiore a 1.405,50€. ...continua a leggere Rivalutazioni pensioni: ecco perché si può richiedere il rimborso

I prestiti in convenzione Inps sono soluzioni di accesso al credito proposte da istituti di credito che hanno stabilito delle partnership con l’Ente, grazie alle quali gli utenti possono richiedere somme di denaro a condizioni particolarmente agevolate. Prestito Dipendenti Pubblici BNL BNP Paribas: guida al prodotto Quando si parla di prestiti in convenzione Inps si inquadrano prodotti ...continua a leggere Prestiti in convenzione Inps: le principali proposte di finanziamento

Chi non ha la busta paga mensile può richiedere un prestito? Certamente sì. Non a caso esistono i prestiti personali senza garante, soluzioni di accesso al credito adatte anche a chi si trova in stato di inoccupazione temporanea o a chi esercita un’attività come libero professionista. Prestiti personali per casalinghe senza garante: quali sono? Quando ...continua a leggere Prestiti personali senza garante: le alternative più interessanti

La rivalutazione pensioni 2017 non ci sarà. A confermarlo è un decreto del Ministero dell’Economia, pubblicato in Gazzetta Ufficiale lo scorso 17 novembre. Il testo in questione indica l’inflazione che, in via di previsione, dovrà essere applicata a partire dal gennaio del prossimo anno. Il tasso fissato è pari allo zero. Adeguamento pensioni: i dati ...continua a leggere Rivalutazione pensioni 2017: ecco cosa succederà dal prossimo anno