Pensione di vecchiaia 2016 requisiti: tutti i dati aggiornati

Informarsi su pensione di vecchiaia 2016 requisiti è fondamentale se si ha intenzione di capire quando si può lasciare il lavoro.

Pensione di vecchiaia: come sono cambiate le cose negli ultimi anni

Documentarsi su pensione di vecchiaia 2016 requisiti vuol dire capire come sono cambiate le cose negli ultimi anni. Fino al 2011, anno del varo della Riforma Monti Fornero, il trattamento pensionistico di vecchiaia poteva essere maturato a partire dai 61 anni di età per le donne, 65 per gli uomini con almeno 20 anni di contributi alle spalle.

Dopo la Riforma Fornero la situazione è cambiata radicalmente, come dimostra l’innalzamento dell’età pensionabile, fissata inizialmente a 66 anni per gli uomini e per le lavoratrici dipendenti pubbliche.

Questo porterà nel 2018 all’uguaglianza dei requisiti minimi anagrafici per la pensione di uomini e donne.

Requisiti pensione: il caso dell’anzianità contributiva al 31 dicembre 1995

Per capire ancora meglio come funziona la pensione di vecchiaia 2016 requisiti è bene partire dal caso dei lavoratori che possono vantare un’anzianità contributiva al 31 dicembre 1995.

A decorrere dal 1° gennaio 2012, questi lavoratori possono andare in pensione una volta raggiunta una contribuzione minima di 20 anni e requisiti anagrafici che variano ogni tre anni sulla base dell’adeguamento all’aspettativa di vita Istat.

Facendo l’esempio dei lavoratori dipendenti iscritti alla gestione ex Inpdap, il requisito anagrafico per la maturazione del diritto alla pensione di vecchiaia è pari a 66 anni e 7 mesi.

Fondamentale è ricordare anche che il caso appena analizzato prevede il calcolo della pensione con sistema retributivo solo per gli anni lavorativi dal 1995 al 2011.

Pensione di vecchiaia: il caso dei lavoratori con il primo accredito dopo il 1° gennaio 1996

Altro aspetto importante da approfondire quando si parla di pensione di vecchiaia 2016 requisiti riguarda il caso dei lavoratori con il prima accredito contributivo dopo il 1° gennaio 1996.

Cosa succede in queste situazioni? Che i requisiti per il diritto alla pensione di vecchiaia sono uguali a quanto specificato nel paragrafo precedente. Va però considerata anche la necessità di avere un trattamento pensionistico superiore a 1,5 volte l’ammontare della pensione sociale prevista per l’anno in corso.

Se il contribuente non soddisfa i requisiti appena specificati ha la possibilità di accedere al trattamento di vecchiaia una volta compiuti i 70 anni, a patto di aver maturato almeno 5 anni di contribuzione effettiva.

Pensione di vecchiaia 2016 requisiti: i lavoratori quindicenni

Alcuni lavoratori hanno la possibilità di accedere al trattamento di vecchiaia con 15 anni di contributi. Si tratta di casi di ex lavoratori che hanno svolto attività discontinue, come per esempio le mansioni domestiche, i lavori nel mondo dello spettacolo e i lavori agricoli.

Anche per questi lavoratori è necessaria l’aderenza a pensione di vecchiaia 2016 requisiti sulla base della Legge Fornero, il che significa per esempio che gli uomini, se lavoratori dipendenti, possono andare in pensione al compimento dei 66 anni e 7 mesi.

Ultime notizie sulle pensioni

APE aziendale: ecco perché sarà conveniente per le imprese Tra pochi mesi sarà possibile richiedere l’accesso all’APE aziendale. Questa misura, inclusa nel nuovo pacchetto previdenziale, permette alle imprese di finanziare parte dell’anticipo pensionistico ai dipendenti. Si tratta di una strada percorribile ...
Riforma pensioni 2017: ecco come funzionerà Riforma pensioni dal 2017: ecco come funzionerà Nel 2017 arriverà l’anticipo pensionistico, meglio noto come APE. La conferma ufficiale della riforma pensioni 2017 è arrivata dal premier Matteo Renzi nel corso del consueto appuntamento con i cittadi...
Blocco pensioni: cosa succederà dopo la sentenza della Consulta Il tema blocco pensioni è tornato recentemente al centro dell'attenzione per via della sentenza della Consulta che ha bocciato e dichiarato incostituzionale il blocco della perequazione delle pensioni negli anni 2012/2013, che ha interessato gli asse...
Lavoratori precoci: ecco quando va si può andare in pensione Quando si parla di lavoratori precoci si inquadra una categoria di contribuenti che ha iniziato a versare i contributi in età molto giovane, in alcuni casi prima del compimento dei 18 anni. Che lavori fanno i precoci? Per capire meglio la situazion...
Calcolo della pensione: scopri quanto ti spetta Calcolo della pensione contributiva I criteri per il calcolo della pensione variano a seconda dell'anzianità contributiva maturata dal soggetto al 31 dicembre 1995. I lavoratori che a tale data non possono vantare contributi, sono soggetti al sistem...

 

Maggiori informazioni qui:
Ti è piaciuto l'articolo? Sei rimasto soddisfatto? Aiutaci a far crescere il portale clicca qui: